Obesità: patologia del benessere

Pubblicato il 21/10/2016

L'Obesità è una patologia causata da fattori genetici, ma anche da fattori ambientali e sociali. Nella maggioranza dei casi le problematiche che si trovano alla base di tale patologia non sono di tipo secondario, cioè causate da altre patologie come ad esempio l'ipertiroidismo o l'ipercorticosurrenalismo, ma sono legate ad un iperalimentazione in quanto le calorie assunte quotidianamente sono superiori a quelle spese durante l'arco della giornata; e all'ipoattività causata dalla diffusione di uno stile di vita sedentario. 

Per combattere l'obesità è necessario:

  • Cambiare abitudini alimentari seguendo un regime calorico restrittivo e bilanciato;
  • Praticare costantemente esercizio fisico (almeno 3 volte a settimana).

Ideale sarebbe, poi, associare questi due metodi in modo da ottenere effetti più rapidi e duraturi, in quanto con l'attività fisica si riscontra un sensibile aumento del metabolismo basale e una notevole riduzione del senso di appetito. Inoltre per assicurarsi di non perdere tono muscolare durante il processo di dimagrimento è opportuno integrare l'allenamento di tipo aerobico con quello anaerobico per il potenziamento muscolare. Infine, bisogna sottolineare, che il calo ponderale aumenta in relazione al dispendio energetico e per questo motivo le attività sportive più consigliate sono ad esempio la podistica, il nuoto, il ciclismo, la box, ecc..