Ketodieta ed Effetto yo-yo: sfatiamo il mito

Pubblicato il 14/09/2016

Quando si parla di Ketodieta, molto spesso, le persone tendono ad assumere un atteggiamento di diffidenza circa la sua reale efficacia e la sua sicurezza, in quanto si tratta di un regime dietetico che prevede periodi di "digiuno". 

Ciò che a molti sfugge è che in realtà non si tratta di digiuni veri e propri ma di "Cicli di Terapia", che vengono svolti sotto stretto monitoraggio medico, durante i quali nel nostro corpo vengono introdotti esclusivamente i nutrienti necessari, ovvero: le proteine, le vitamine e i sali minerali. 

In particolare l'assunzione delle proteine, in polvere o in compresse, fa in modo che il nostro corpo bruci effettivamente il "Grasso" e non la "Massa Magra", e quindi impedisce il catabolismo muscolare. Inoltre, bisogna sottolineare che la Ketodieta non va a rallentare in alcun modo il metabolismo e quindi al termine del trattamento non c'è il rischio di recuperare i Kg persi se non si ricade nelle vecchie abitudini. Il temuto  "Effetto yo-yo", infatti, non dipende dall'efficacia o meno della dieta, ma dalla VOLONTÀ INDIVIDUALE di voler realmente cambiare stile di vita, abbandonando le vecchie abitudini e adottando uno stile di vita salutare.