Carrello vuoto

Peeling viso

Peeling viso

Peeling chimici viso

Il Medical center Mauriello effettua vari tipi di peeling chimici.

Il peeling chimico è un trattamento che serve ad accelerare questo rinnovamento cellulare: l’applicazione di un agente chimico sulla pelle ne stimola l’ esfoliazione e la velocità di rigenerazione.

È il trattamento perfetto per chi desidera  attenuare irregolarità della superficie cutanea  (come rughe superficiali e cicatrici dell'acne), macchie cutanee di varia origine, acne in fase attiva. Trova inoltre indicazione in tutti coloro che desiderano ridare luminosità e levigatezza alla pelle messa a dura prova da stress, inquinamento, invecchiamento.

Come funziona:
Il trattamento consiste nell’applicazione sulla pelle di una  soluzione contenente uno o più agenti chimici (acido glicolico, acido mandelico, acido tricloroacetico -TCA), mediante l’utilizzo di un pennello. La durata del trattamento è variabile (in genere pochi minuti) e dipende sia dalle caratteristiche del paziente sia dal prodotto utilizzato. Alla fine della procedura viene applicata una crema lenitiva e si raccomanda al paziente di non esporsi ai raggi solari. Il ciclo di trattamento prevede 3-4 sedute a intervalli di circa 15/20 giorni.

Risultati
La pelle appare subito più  giovaneluminosa levigata. Dopo diverse sedute, i benefici sono numerosi: le micro rughe superficiali si riducono, le eventuali macchie della pelle si attenuano, talvolta fino a scomparire del tutto.

Effetti collaterali
Durante l’applicazione è possibile avvertire una sensazione di bruciore, che però scompare rapidamente. Nei giorni successivi può essere presente arrossamento e si verifica una desquamazione, più o meno evidente a seconda delle caratteristiche individuali e del prodotto utilizzato. È indispensabile l’applicazione di una  crema con schermo solare 50+  per diverse settimane in modo da proteggere la pelle dai raggi UV e potenziare gli effetti del trattamento.

Peeling Acido Mandelico:

L’acido mandelico appartiene alla famiglia degli alfa idrossiacidi (AHA), è un derivato dell’estratto di mandorle amare, ed ha proprietà depigmentanti, esfolianti ed antibatteriche.

Nel campo della Medicina Estetica viene utilizzato principalmente per:

  • Trattamento dell'acne volgare (sotto forma di peeling): indicazione per eccellenza dell'acido mandelico (grazie alle sue proprietà antibatteriche, capaci di ridurre la proliferazione del Propionibacterium acnes)
  • Trattamento dei comedoni (punti neri)
  • Trattamento delle discromie cutanee (es. macchie sulla pelle) Trattamento di melasma
  • Miglioramento di segni e sintomi legati all'acne
  • Trattamento ricompattante della pelle
  • Trattamento detossinante della pelle (sotto forma di maschera per il viso)
  • Trattamento antirughe (rimedio contro le rughe superficiali)
  • Trattamento alternativo contro la rosacea (migliora visibilmente i segni e i sintomi del disturbo)
  • Idratare la pelle in profondità (in associazione ad altre sostanze, come l'acido ialuronico o l'allantoina)
Peeling chimico con acido tricloroacedico

L'Acido Tricloroacetico, (TCA), è un altro dei nuovi peeling che attualmente vengono usati per ottenere un ringiovanimento della pelle. Il TCA in soluzione al 35%, produce l’esfoliazione dello stato corneo della pelle ed una stimolazione dei fibroblasti del derma con successiva produzione di nuove fibre di collagene; ciò determina ottimi risultati e la pelle risulta completamente rinnovata.

L'Acido Tricloroacetico con effetti diversi in base alle concentrazioni, favorisce l'eliminazione dello strato superficiale dell'epidermide, favorendo un turnover cellulare e la formazione di uno strato corneo più liscio, compatto ed elastico. Il risultato finale è quindi una superficie cutanea più uniforme, più regolare, con marcata attenuazione o scomparsa delle rughe e delle macchie discromiche della pelle. L'Acido Tricloroacetico, in base alla percentuale di concentrazione usata, ha inoltre effetto sui pori dilatati della cute, sulle cicatrici post acneiche e sulle macchie iperpigmentate profonde del volto e delle mani, aiutando così la pelle a restare giovane.

Il TCA è utilizzato principalmente per:

  • Rughe
  • Cicatrici di origine acneica
  • Fotoaging
  • Cheratosi seborroiche
  • Iperpigmentazioni che interessano il derma anche di origine post infiammatoria 
  • Lentiggini